Preoccupazione per i lavoratori dell’Electrolux. Solidarietà dal circolo Acli di Solaro

solaro

I lavoratori dell’Electrolux di Solaro, (quasi un migliaio) sono in forte stato di agitazione da Martedì 28 gennaio, con assemblee pubbliche e scioperi a scacchiera, dopo che la multinazionale svedese ha presentato un piano di riorganizzazione che prevede un taglio drastico dei livelli retributivi. Le voci raccolte tra i nostri concittadini esprimono rabbia e paura.
Le condizioni imposte dall’azienda per il mantenimento della produzione nel sito di Solaro sono inaccettabili da parte della RSU. Stando alle notizie raccolte da sindacati locali, l’azienda avrebbe proposto un taglio dell’80% dei 2.700 euro di premio aziendali, la riduzione delle ore lavorate a 6, il blocco dei pagamenti delle festività, la riduzione di pause e permessi sindacali (-50%) e lo stop agli scatti di anzianità. Per far sopravvivere i suoi 4 stabilimenti di Susegana, Porcia, Solaro e Forlì, il gruppo svedese punta a ridurre gli attuali 24 euro di costo orario di 3-5 euro medi, così da ridurre il gap con il costo del lavoro in Polonia, dove gli operai di Electrolux percepiscono 7 euro l’ora. Se il piano non dovesse essere accettato verrebbero bloccati gli investimenti che il gruppo vorrebbe fare in Italia, previsti in 40 milioni di euro a Solaro (28 milioni a Forlì, e 22 a Susegana). Nel sito di Solaro, in cui si producono lavastoviglie, l’azienda prevede, sempre secondo fonti sindacali, a fronte degli attuali 24 euro orari per dipendente, di tagliare 3,20 euro (3 euro a Forlì e 5,20 euro a Susegana).

L’effetto immediato per i lavoratori è un riduzione significativa dello stipendio ma la vera paura è che presto l’insediamento produttivo di Solaro possa subire le stesse sorti di quello di Porcia, destinato alla chiusura.

A Solaro sono circa 170 le famiglie che stanno vivendo il dramma della possibile perdita del posto di lavoro e rischiano una crisi economica.

Tutta la comunità si stringe attorno a queste famiglie: l’Amministrazione Comunale di Solaro è vicina ai lavoratori dell’Electrolux e presente alle iniziative promosse dai lavoratori. Anche il Circolo ACLI di Solaro esprime solidarietà e vicinanza mettendo a disposizione, tra l’altro, il Fondo di solidarietà istituito con la Caritas locale e destinato al sostegno economico di famiglie che si trovano in difficoltà economica temporanea a causa della perdita o precarietà o riduzione del lavoro.

Silverio Basilico, Presidente del Circolo Acli “Città del Sole” di Solaro

Questa voce è stata pubblicata in Territorio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...